Notizie
Regione
Abruzzo
Agenda
Digitale

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Non viene fatto uso di cookie per le informazioni di carattere personale, né vengono utilizzati cookie persistenti di alcun tipo ovvero sistemi per il tracciamento utenti. Se vuoi consultare la cookie policy clicca sul link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Consulta la nostra pagina sui cookie policy.

Logo Regione Abruzzo(REGFLASH) Pescara, 11 mag. - Completare le procedure di appalto per il posizionamento della banda ultra larga sul territorio regionale. È l'obiettivo del presidente della giunta regionale, Luciano D'Alfonso, che questa mattina ha incontrato a Pescara i dirigenti di Infratel Italia Spa e Open Fiber, le ditte esecutrici dei lavori, nonché i direttori dei lavori dei progetti dedicati alla banda ultra larga per i quali la Regione Abruzzo ha investito 133 milioni di euro. I lavori per la realizzazione della banda, che sono finanziati da PSR-FEASR Abruzzo 2007-13 e PAR-FSC Abruzzo 2007-13, prevedono la connessione cablata alla rete internet fino a uno o più punti di distribuzione, definiti "armadi", da cui un qualsiasi operatore telefonico privato potrà prelevare il segnale e distribuirlo in modalità "neutralità tecnologica" (wireless o fibra) con una capacità superiore ad almeno 30 Megabit per secondo. I Comuni interessati sono 305. "Si tratta di una infrastruttura importante e vitale per lo sviluppo del territorio, pertanto dobbiamo fare il possibile per completare i lavori in tempi brevi", ha detto il presidente Luciano D'Alfonso.

Regione AbruzzoIl Dirigente, dell'Ufficio del Genio Civile di Teramo, informa che a far data dal 15/05/2018, e non dal 02/05/2018 come precedentemente comunicato, tutte le pratiche dovranno essere presentate esclusivamente tramite portale MUDE-RA anche per quelle il cui iter amministrativo è stato precedentemente avviato in formato cartaceo (Varianti, Relazioni a Strutture Ultimate, Collaudi, Condoni, Integrazioni).

Logo - Regione AbruzzoIl Dirigente del Genio Civile di Teramo informa che a far data dal 02/05/2018 tutte le pratiche dovranno essere presentate esclusivamente tramite il portale MUDE-RA anche per quelle il cui iter amministrativo è stato precedentemente avviato in formato cartaceo (Varianti, Relazioni a Strutture Ultimate, Collaudi, Condoni, Integrazioni). Visualizza l’informativa.

GDPR

 

Attuazione dal 25.05.2018

Il Regolamento generale per la protezione dei dati personali n. 2016/679 (GDPR) è la normativa di riforma della legislazione europea in materia di protezione dei dati.

Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale europea il 4 maggio 2016, è entrato in vigore il 24 maggio 2016, ma la sua attuazione avverrà a distanza di due anni, quindi dal 25 maggio 2018
Trattandosi di un regolamento, non necessita di recepimento da parte degli Stati dell'Unione e verrà attuato allo stesso modo in tutti gli Stati dell'Unione senza margini di libertà nell'adattamento. Il suo scopo è, infatti, la definitiva armonizzazione della regolamentazione in materia di protezione dei dati personali all'interno dell'Unione europea. In tal senso, quindi, non vi sarà una normativa italiana in materia, quanto piuttosto dei chiarimenti in relazione ad alcuni aspetti, ad esempio sui poteri dell'Autorità Garante nazionale

Regione AbruzzoA seguito dell'Accordo Quadro stipulato lo scorso 16 febbraio tra AgID e le Regioni approvato dalla Conferenza Unificata del 15.02.2018 (Link di approfondimento sito AgID), finalizzato all’attuazione delle azioni previste dal Piano Triennale per l’informatica nella PA (Link di approfondimento Piano Triennale) e da attuarsi tramite specifici accordi “territoriali” che potranno assumere la forma di APQ (o Atti integrativi) o Accordi di programma, domani 6 Aprile 2018 è programmata una riunione operativa tra AgID e Regione Abruzzo dalle 11 alle 12,30 in AgID viale Liszt 21 Roma.

 

BUL Regione AbruzzoIl 22 marzo presso la sede della Provincia dell’Aquila si è tenuto il Tavolo tecnico sulla Banda Ultra Larga con la partecipazione degli attori istituzionali coinvolti per la risoluzione delle problematiche del territorio aquilano.

All’evento erano presenti la Provincia dell'Aquila, la Regione Abruzzo, Infratel Italia società in-house del Ministero dello Sviluppo Economico, Open Fiber, Ancitel s.p.a. la società dei servizi per i comuni dell’ANCI, Leganet s.r.l. società partecipata della lega delle Autonomia Locali, i sindaci/rappresentanti di Bugnara, Carsoli, Collelongo, Scoppito, Tornimparte in rappresentanza delle aree interessate.

Richiesta di manifestazione d’interesse per infrastrutture ottiche e servizi di colocation - Scadenza 31.03.2018

Banda UltralargaInfratel Italia, per effetto degli accordi tra Ministero dello Sviluppo Economico e la Regione Abruzzo sta dando attuazione al progetto Banda Ultra Larga per dotare numerosi comuni di un’infrastruttura pubblica NGA in fibra ottica che realizza in modo diffuso l’architettura FTTN (Fiber To The Node) ed, in alcuni casi, FTTB (Fiber To The Building).

Gli interventi sono attuati secondo il “Modello Intervento diretto – A” ai sensi dell’aiuto di stato approvato dalla commissione europea e che prevede la realizzazione dell’infrastruttura ottica (cavidotti e reti passive in fibra ottica) abilitante l’NGAN nelle “aree bianche” di 113 comuni della Regione Abruzzo (fondi PSR-FEASR e PAR-FSC 2007-2013), secondo gli “Orientamenti comunitari relativi all’applicazione delle norme in materia di aiuti di Stato in relazione allo sviluppo rapido di reti a Banda Larga” e ai sensi del regime di Aiuto di Stato approvato dalla Commissione Europea per gli interventi per la Banda Ultra Larga.

ConvenzioneCrescita e la Cittadinanza Digitale verso gli obiettivi Europa 2020

È stato ratificato dalla Conferenza delle Regioni e Province Autonome l’Accordo Quadro con AgID che ha validità triennale e riconosce la possibilità alle Regioni di svolgere un ruolo di coordinamento a livello territoriale nel favorire la trasformazione digitale dei servizi pubblici per i cittadini e imprese, concentrandosi sulle sette aree d’intervento delineate dal Piano Triennale per l'informatica nella Pubblica Amministrazione 2017-19: accesso ai servizi, ecosistemi e interoperabilità, piattaforme abilitanti, infrastrutture fisiche, sicurezza, gestione del cambiamento e monitoraggio, comunicazione.

Le linee dell’accordo quadro firmato saranno successivamente tradotte in specifici accordi o convenzioni territoriali tra AgID e le singole Regioni, per abilitare al meglio l'implementazione del Piano Triennale in maniera innovativa.

Link per approfondimenti sito AgID

Crowd4RoadsCONDIZIONI DELLE RETI STRADALI E DIGITAL SOCIAL INNOVATION

Il Dipartimento della Presidenza e Rapporti con l’Europa – Servizio Europrogettazione – della Regione Abruzzo partecipa al progetto europeo CROWD4ROADS (CROWD sensing and ride sharing for ROAD Sustainability) nell’ambito del programma Horizon 2020 finanziato dalla Commissione Europea.

Link per approfondimenti

ConsultazioneFino al 1 marzo 2018, tutti i soggetti coinvolti potranno contribuire con commenti e integrazioni alla stesura definitiva del documento che definisce i criteri di qualificazione dei cloud service provider pubblici. Estesa fino alla stessa data anche la consultazione sulla circolare per la qualificazione delle soluzioni Software as a Service per la PA.

Maggiori informazioni - sito AgID