CITTADINANZA DIGITALE
Regione
Abruzzo
Agenda
Digitale

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo

Non viene fatto uso di cookie per le informazioni di carattere personale, né vengono utilizzati cookie persistenti di alcun tipo ovvero sistemi per il tracciamento utenti. Se vuoi consultare la cookie policy clicca sul link. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. Consulta la nostra pagina sui cookie policy.

La digitalizzazione dei processi della Pubblica Amministrazione

La Regione Abruzzo ha già messo in atto una serie di azioni che stanno indirizzando verso un sistema informativo integrato regionale che riesca a mettere a disposizione, all’Ente Regione e a tutti gli Enti Locali del territorio, un insieme di soluzioni e servizi che supportino il funzionamento interno degli uffici e le funzioni di sportello. E’ tuttavia necessario ulteriormente investire sulle tecnologie abilitanti trasversali, sull’interoperabilità dei sistemi e delle basi informative, sulla dematerializzazione dei procedimenti e dei flussi documentali, sullo sviluppo di sistemi direzionali capaci di supportare processi decisionali basati sulla conoscenza.

L’obiettivo primario è la completa digitalizzazione dei processi amministrativi, dalla gestione delle pratiche alla produzione dei documenti digitali, attraverso l’adozione di procedure, automatizzate, che consentano di affrancare l’attività amministrativa dall’utilizzo di documenti e strumenti analogici mediante l’adozione di documenti e strumenti digitali che garantiscano un pari, se non superiore, livello di efficienza, affidabilità e certezza giuridica dell'intero iter.

Tale obiettivo di trasformazione, che implica un sostanziale e improrogabile intervento di reingegnerizzazione dell’attività amministrativa, volto alla definitiva dematerializzazione documentale ed effettiva semplificazione amministrativa, prende le mosse senz’altro dalla compiuta mappatura dei processi e strutturazione delle tipologie documentali associate ai procedimenti oltre che dall’effettiva implementazione delle soluzioni delle TIC in ambito amministrativo. Inoltre, in parallelo, è necessario prevedere un’adeguata crescita delle competenze attraverso un mirato piano di formazione che coinvolga tutti i livelli del personale della pubblica amministrazione tale da garantire un elevato livello di conoscenza e di efficienza.

 

Servizi Digitali Integrati ed Interoperabili

E' necessario promuovere un cambiamento culturale nell’ambito della pubblica amministrazione, basato su modelli operativi, strumenti e tecnologie che permettano alle Amministrazioni di essere semplici, veloci, aperte e “trasparenti”, mettendo i cittadini e le imprese al centro dell’intero processo. L’obiettivo è ampliare l’offerta di servizi on line sempre più evoluti, integrati a livello regionale e interoperabili, per consentire ai cittadini e alle imprese di interagire con la Pubblica Amministrazione centrale e locale via internet attraverso un canale unico, di immediato accesso e facile utilizzo. All'interno di tale azione rientra anche la valorizzazione del patrimonio informativo pubblico, che si ottierrà effettuando una forte razionalizzazione delle basi dati del sistema informativo regionale, infatti i dati pubblici stanno assumendo un ruolo sempre più centrale in termini di stimolo dell’economia digitale, sviluppo dell’innovazione e trasparenza amministrativa.

 

Sistema Unico di LogIN

L’accesso ai servizi on-line offerti dalla Pubblica Amministrazione dovrà avvenire attraverso il Sistema unico di Login, integrato con il Sistema Pubblico di Identità Digitale nazionale (SPID), e garantire livelli di sicurezza progressivi in base alla tipologia di dati trattati. Dovrà essere indipendente dal dispositivo utilizzato, improntato alla fluidità e semplicità di utilizzo e navigazione, in conformità alle regole di accessibilità e porre l’esperienza dell’utente al centro dell’intero processo.

Link esterno: Sito istituzionale SPID

 

Anagrafe Nazionale Popolazione Residenti (ANPR)

L’Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente (ANPR) è uno dei progetti strategici dell’Agenda Digitale nazionale. Obiettivo del progetto, coordinato dal Ministero dell’Interno con il supporto tecnico di SOGEI, è quello di superare l’attuale frammentazione delle basi dati delle anagrafi comunali realizzando un’unica banca dati anagrafica centralizzata che agevolerà l’aggiornamento e la condivisione dei dati fra gli enti e l’integrazione dei servizi a livello nazionale. A livello regionale verranno effettuati tutti gli interventi necessari ad adeguare le soluzioni e i servizi del sistema informativo al sistema ANPR.

Link esterno: Sito istituzionale ANPR

 

Pagamenti Elettronici

Al fine di superare questo problema, a livello nazionale, in coerenza con gli indirizzi del Codice dell’Amministrazione Digitale (CAD), è stato avviato il sistema di pagamenti elettronici “Pago-PA”, basato su un Nodo Nazionale dei pagamenti, infrastruttura pubblica centralizzata che opera in convenzione con i Prestatori di Servizi di Pagamento (banche, poste, circuiti, etc.). Obiettivo è garantire la possibilità di effettuare qualsiasi pagamento verso la PA in modalità elettronica. La Regione, con protocollo firmato nel 2015, ha aderito al sistema Pago-PA in qualità di beneficiaria dei pagamenti al fine di consentire a cittadini e imprese il pagamento di somme a vario titolo da questi dovute rispettivamente all’Amministrazione e/o ai Soggetti aderenti, attraverso i servizi di pagamento erogati dai Prestatori Abilitati, in ottemperanza di quanto stabilito dal CAD.

Link esterno: Sito istituzionale PAGO-PA

0
0
0
s2sdefault